Home > Cronaca, Cultura & Spettacoli, Sport > Partenopei nel mondo: l’artista Antonio Fabrizi inaugura la finale di Europa League in Romania

Partenopei nel mondo: l’artista Antonio Fabrizi inaugura la finale di Europa League in Romania

Immagine

“Stadionul National” di Bucarest, teatro della finalissima di Europa Lague 2012

E’ iniziato il conto alla rovescia per la finalissima di Europa League 2011/2012. Tra poco meno di un’ora  Atletico Madrid e Athletic Bilbao si sfideranno in un derby tutto spagnolo per la conquista del prestigioso trofeo. Il teatro della sfida: lo Stadionul National di Bucarest in Romania, paese che per la prima volta ospiterà una finale di un torneo europeo. L’Atletico Madrid proverà a bissare il titolo conquistato 2 anni fa contro il Fulham, mentre i baschi dell’Athletic Bilbao proveranno a conquistare il primo titolo europeo della loro storia. L’atmosfera è festosa. Già ad ora di pranzo la capitale romena era invasa dai supporter delle due squadre, riversatisi nei caffè del centro per gustare le specialità del luogo. Tra queste è il “Mititei” (una sorta di kebab)  il più richiesto dai tifosi, che, insieme e senza problemi, stanno dando vita a una vera festa del calcio spagnolo. Molti di loro hanno in tasca una copia della “Gazeta Sporturilor”: il principale quotidiano sportivo romeno, uscito oggi in edizione speciale, con metà del giornale in spagnolo. Nel pomeriggio gran parte dei tifosi dell’Athletic si sono poi raggruppati nella loro fan zone a Constitution Square, nei pressi del parlamento romeno nel cuore della città, mentre nell’area dei tifosi dell’Atlético si ascoltava musica live.

Immagine

L’artista partenopeo Antonio Fabrizi

E sarà proprio la musica ad accogliere i tifosi sugli spalti prima dell’ingresso in campo dei giocatori. Tra gli artisti che si esibiranno sul manto erboso dello Stadionul National prima del fischio d’inizio anche un napoletano: Antonio Fabrizi. Nato a Torre del Greco, Fabrizi si distingue fin da piccolo per la sua voce e la personale capacità interpretativa dei brani più famosi della canzone italiana e napoletana. Dopo essere stato protagonista di spettacoli musicali in giro per la Campania, nel 2000 partecipa con “I Fragmenta” all’Accademia di Sanremo Giovani – Sezione Cantautori – dopo aver superato le Selezioni regionali. E’ da lì che Fabrizi inizia il suo viaggio nelle capitali europee alla ricerca di nuove esperienze, diventando così ambasciatore all’estero della musica italiana e napoletana. Fino ad approdare in Romania dove da due anni vive e lavora  e dove è diventato uno tra i più famosi e apprezzati artisti della capitale.

Questa sera per lui la grande ribalta internazionale con l’inaugurazione della finalissima di Europa League allo Stadionul National di Bucarest. “Erano anni che aspettavo la possibilità di esprimermi nel mondo dello spettacolo  – le parole a caldo di Antonio Fabrizi – dove ci sono persone che ti amano artisticamente, e siccome la musica è l’espressione di me stesso, come si dice a Napoli: sto tropp bell. Un bacio a tutto il mondo e particolarmente alle persone che nella vita hanno sempre sfortuna!! Non vi preoccupate che il momento buono verrà per tutti, e ve lo auguro con tutto il mio cuore”.

Un cuore azzurro nel derby spagnolo. Lo stadio è pronto e il manto erboso è perfetto. Manca solo il fischio iniziale.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: