Home > Cultura & Spettacoli > Tutto pronto per la nuova stagione teatrale del Teatro Stabile di Napoli

Tutto pronto per la nuova stagione teatrale del Teatro Stabile di Napoli

E’ stata presentata la stagione 2011/2012 del Teatro Stabile di Napoli, la prima a firma del nuovo direttore Luca De Fusco. Tra produzioni, coproduzioni e ospitalità sono in tutto 25 i titoli che dal prossimo ottobre fino ad aprile 2012 verranno
proposti al pubblico nelle tre sale: il Mercadante, il Ridotto e il San Ferdinando, gestite dallo Stabile di Napoli.

“Una stagione – sottolinea il direttore Luca De Fusco – che segna un punto di svolta nella programmazione dello Stabile di questi anni, molto più attenta alla scena napoletana e ai suoi grandi protagonisti, con alcune voci di più giovane generazione, insieme a tanti volti e nomi eccellenti del panorama teatrale nazionale e internazionale”. De Fusco ribadisce anche “l’impegno di una
direzione plurale, capace di coniugare il piacere dello spettacolo alla qualità della proposta, di ravvicinare il grande pubblico al grande teatro e, soprattutto, tesa a scelte di sistema con le istituzioni culturali della città”.

L’inaugurazione della stagione è fissata al Teatro Mercadante, mercoledì 19 ottobre, con lo spettacolo “La casa di Bernarda Alba”, testo di Federico Garcia Lorca del 1936, nell’allestimento in italiano del regista spagnolo Lluis Pasqual, con protagonista l’attrice Lina Sastri. Giovedì 10 novembre si alzerà il sipario del Teatro Ridotto, con il primo di nove spettacoli tutti al femminile. Si tratta della “Giovanna D’Arco” di Maria Luisa Spaziani, nell’interpretazione di Gaia Aprea con la regia di Luca De Fusco.

Lunedì 26 dicembre apertura del Teatro San Ferdinando con lo spettacolo “Compagnia Totò”, testo e regia di Giancarlo Sepe, con Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito, in scena fino a domenica 8 gennaio. “La programmazione del Teatro San Ferdinando – dichiara il direttore De Fusco –mira a ricandidare la sala eduardiana alla sua vocazione di teatro popolare con
titoli della grande drammaturgia napoletana, di tradizione e contemporanea, nostro indiscusso e prezioso patrimonio culturale”.

E in questo senso si può leggere il ritorno di Luca De Filippo, in scena dal 10 al 15 gennaio con “Le bugie con le gambe lunghe”, la commedia di Eduardo De Filippo del 1946 sul tema della verità e della menzogna, di cui Luca De Filippo firma anche la regia.

E così via fino a quando saranno le rappresentazioni al Tetro Ridotto del testo di Lee Hall, “Spoonface Steinberg”, del 24 – 29 aprile, a chiudere la stagione teatrale dello Stabile di Napoli.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: