Home > Sport > Napoli – Mazzarri, è tregua in vista della prossima sfida al San Paolo contro l’ Inter

Napoli – Mazzarri, è tregua in vista della prossima sfida al San Paolo contro l’ Inter

Stop alle polemiche. Ora c’è la sfida con l’Inter al San Paolo che volente o nolente è diventata la partita dell’anno. L’obiettivo è raggiungere già da questa domenica la matematica certezza di giocare la Champions entrando dall’ingresso principale,
senza dover passare dai preliminari. Al Napoli serve un pareggio per stappare lo Champagne che viene tenuto in frigo ormai da troppo tempo. Tra Walter Mazzarri e Aurelio De Laurentiis è tregua in attesa di un incontro che potrebbe porre fine
alla telenovela iniziata qualche settimana fa, quando le parole del tecnico fecero presagire a tutti un addio a fine stagione.

La società azzurra intende proseguire il progetto con l’allenatore toscano. Sono da capire invece quali saranno le intenzioni di Mazzarri che è ammaliato dalle sirene di Torino, sponda bianconera. In Lega Calcio, stando alle indiscrezioni,  non c’è stato
alcun contatto tra i vertici della Juventus e il Napoli perché lo staff dei bianconeri era riunito nel consiglio di amministrazione, che sembra aver già deciso di non confermare il tecnico Delneri e di andare da subito alla ricerca del nuovo tecnico. La prima scelta dovrebbe essere Van Gaal, poi c’è Conte, exgiocatore della Juve e che ha raggiunto la promozione in Serie A con il Siena,
solo dopo verrebbe Mazzarri.

Walter Mazzarri e il Presidente Aurelio De Laurentiis si incontreranno la settimana prossima per capire se ci sono i presupposti per lavorare insieme anche la prossima stagione

Passando al calcio giocato, senza il Matador, squalificato dal giudice sportivo per tre giornate, il Napoli sarà costretto a cambiare qualcosa lì davanti. Lavezzi dovrebbe giocare prima punta ruolo già ricoperto contro il Bologna e nella trasferta di
Europa League contro il Villareall. Sugli esterni Zuniga, uno dei più in forma al momento, e Hamsik, l’uomo dei tre punti contro il Genoa.Per il centrocampo da monitorare le condizioni di Yebda che è stato operato per una lesione al tendine del dito della mano sinistra. Chiarito il discorso della frase pronunciata da Cavani all’arbitro durante la partita con il Genoa. “Bravo,
bravo, non vedevi l’ora” le parole del Matador. Non ce ne voglia Tosel, ma sembrano eccessive le tre giornate. Il legale del Napoli Mattia Grassani è ottimista su una riduzione della squalifica per passare da tre ad almeno due giornate. In modo tale da avere Cavani fin dall’inizio della prossima stagione.

Tutti i tifosi comunque aspettano che si metta la parola fine ad un’annata straordinaria. Al San Paolo infatti è previsto il tutto esaurito, saranno infatti in sessantamila per la chiusura della stagione a Fuorigrotta e il saluto alla squadra, ma soprattutto a Mazzarri con la speranza che sia solo un arrivederci.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: