Home > Cronaca > Turismo in crisi. Alberghi vuoti per le festività natalizie

Turismo in crisi. Alberghi vuoti per le festività natalizie

Sarà per la crisi economica, sarà per l’emergenza rifiuti, ma il Natale a Napoli e in provincia si annuncia davvero magro per gli albergatori e le strutture dell’indotto turistico.

“Quest’anno per Natale le prenotazioni nelle strutture alberghiere sono bloccate a causa della crisi rifiuti. Se continua così stiamo valutando l’ipotesi della cassa integrazione per il  personale”. E’ preoccupato Luca Ferlaino, responsabile marketing dell’albergo “Miglio d’Oro Park Hotel” a Ercolano  e presidente del Consorzio “Costa del Vesuvio” che ha l’obiettivo di rilanciare lo sviluppo turistico nel vesuviano.

La crisi che sta avendo ripercussioni su Napoli si avverte inevitabilmente nei comuni della provincia e nelle zone a maggiore attrazione turistica inglobate dal Consorzio: Ercolano, Portici, San Giorgio a Cremano, Torre del Greco, Torre Annunziata, Pompei, Castellamere di Stabia.

“Le stanze d’albergo – spiega Ferlaino – sono al momento piene al 40-50 per cento per il ponte dell’Immacolata e per l’intero periodo natalizio. Un dato decisamente negativo rispetto allo scorso anno, quando una timida ripresa si cominciava a intravedere”.

Stanze semivuote ma anche mancanza di programmazione. “E’ molto grave – dice Ferlaino – che nell’ambito delle iniziative culturali per il Natale, finanziate dalla Regione, non c’è nessun evento previsto nel vesuviano o almeno al momento noi non abbiamo ancora notizia”.

Una situazione davvero drammatica proprio nel momento in cui rimbalza in queste ore sui siti internet una speciale classifica dei mercatini natalizi e stando a quanto riporta Trivago, il portale turistico che raccoglie informazioni e commenti sugli hotel e i luoghi da visitare, San Gregorio Armeno sarebbe in cima a questa lista davanti a località come Austria e Germania, famose in tutto il mondo per la bellezza dei loro mercatini di Natale.

Un vero e proprio colpo di scena, nonostante la crisi dei rifiuti che attanaglia la città.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: