Home > Cronaca > Incidenti stradali in calo. Meno morti (-10,3 %) e feriti (-1,1%) sulle strade d’Italia

Incidenti stradali in calo. Meno morti (-10,3 %) e feriti (-1,1%) sulle strade d’Italia

Buone notizie per gli automobilisti. Stando al rapporto Aci-Istat 2010, presentato a Roma qualche giorno fa, il numero di incidenti automobilistici lungo le strade d’Italia è in forte diminuzione, con un importante calo di morti e feriti.

Un dato che viene confermato anche in Campania dove i morti nell’anno 2009 sono stati 288, 41 in meno rispetto all’anno precedente. Alla provincia di Napoli va il numero più alto di vittime della regione con 132 morti per incidenti stradali (vedi tabella) con Via Manzoni, via Petrarca e via Caracciolo tra le strade più pericolose della città partenopea.

A livello nazionale, gli incidenti stradali rilevati in Italia sono stati 215.405, causando il decesso di 4.237 persone, mentre altre 307.258 hanno subito lesioni di diversa gravità. Numeri che fanno rabbrividire, ma se confrontati con quelli dell’anno precedente, si registra un’importante inversione di tendenza.

Rispetto al 2008, si riscontra una diminuzione del numero degli incidenti (-1,6%) e dei feriti (-1,1%) e un calo più consistente del numero dei morti (-10,3%). Il maggior numero di incidenti si e’ verificato nel mese di luglio (21.858) e luglio risulta anche il mese in cui si sono registrati più morti. Quanto all’indice di mortalità per giorno della settimana è la domenica che si registra un aumento della mortalità per le strade. Per quanto riguarda le fasce orarie, la punta massima di incidentalità si registra intorno alle ore 18, quando si cumulano gli effetti dell’aumento della circolazione dovuto agli spostamenti dal luogo del lavoro verso l’abitazione e quelli dovuti all’accumulo di stress da lavoro e alla difficoltà di percezione visiva dovuta alla riduzione della luce naturale non ancora sostituita da quella artificiale.

Una diminuzione delle vittime così alta non si registrava da circa cinquant’anni. Il tutto grazie ai maggiori controlli messi a punto dalle forze dell’ordine, ma anche grazie a una maggiore disciplina da parte degli automobilisti che prestano maggiore attenzione alla guida rispetto agli anni precedenti.

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: