Home > Cronaca, Politica > “L’emergenza rifiuti a Napoli? Tutta colpa della Iervolino”. Parola di Silvio Berlusconi

“L’emergenza rifiuti a Napoli? Tutta colpa della Iervolino”. Parola di Silvio Berlusconi

“Che cosa non funziona a Napoli? La raccolta dei rifiuti, che è nella completa responsabilità dell’amministrazione comunale, che ha un nome e cognome e si chiama Rosa Russo Iervolino”.

Queste le parole dure che arrivano dal Premier Silvio Berlusconi nel suo discorso al Senato e che suonano come un atto d’accusa nei confronti del sindaco di Napoli.

“Il governo ha risolto il problema  – continua Berlusconi nel suo discorso – Napoli ha discariche che possono contenere i rifiuti e il termovalorizzatore di Acerra funziona perfettamente”.

La colpa quindi a detta del governo è tutta del sindaco Iervolino, non capace di gestire la raccolta nel comune partenopeo.

Un’accusa che le viene rivolta anche dai parlamentari del pdl campano riuniti a Roma, su iniziativa dei coordinatori regionali Nicola Cosentino e Mario Landolfi.

Alla presenza del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e dei presidenti delle province di Napoli, Salerno e Avellino il pdl campano annuncia un’iniziativa parlamentare nella quale si chiede la rimozione del sindaco di Napoli, “unico responsabile – si legge nella nota – della recente crisi dei rifiuti nel capoluogo campano dovuta esclusivamente alle gravi disfunzioni organizzative e gestionali”.

In particolare le accuse vertono soprattutto sui ritardi inaccettabili nello stato di avanzamento della raccolta differenziata e le gravissime inadempienze nei pagamenti all’azienda Asia che vanta 172 milioni di credito dal comune di Napoli.

Intanto l’Unione Europea ha dichiarato la sua insoddisfazione sui documenti ricevuti finora sulla situazione dei rifiuti in Campania ed è per questo che il presidente della Regione Stefano Caldoro sarà atteso a Bruxells nei prossimi giorni.

Non manca la replica del segretario del Pd Pierluigi Bersani alle parole del Premier.

Presentando un video denuncia sulla tv web Youdem, in cui viene descritto il fallimento del governo a Napoli e Provincia nella gestione dell’emergenza rifiuti, Bersani parla di una situazione che resta drammatica e che dalle emergenze non si esce in un giorno e con un colpo d’immagine, ma con un percorso serio e ben scandito.

Nel frattempo il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha affermato di non sapere se la seconda discarica a Terzigno sarà aperta o no.

Il ministro, infatti, ha chiarito che la discarica è già autorizzata, ma il governo sta valutando il da farsi.

Il dietrofront arriverebbe dalle rassicurazioni del premier Berlusconi che aveva detto ai sindaci delle aree interessate di non voler procedere all’apertura della seconda discarica.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: