Home > Cronaca > A Boscoreale la Polizia multa i camion della spazzatura

A Boscoreale la Polizia multa i camion della spazzatura

di Alberto Canonico

Circa settanta tra autocompattatori e camion per il ritiro dei rifiuti sono stati ispezionati la scorsa notte durante le operazioni di controllo dei vigili urbani del Comune di Boscoreale. Sotto il coordinamento del comandante Rosa Luongo sono state elevate cinquanta contravvenzioni per infrazioni al codice della strada e due tir che perdevano percolato sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per reato ambientale.

Questa è la prima delle operazioni di servizio che il sindaco aveva annunciato nei giorni scorsi per difendere il territorio di Boscoreale e la salute dei suoi concittadini, preoccupati per le ripercussioni che possono derivare dalla collocazione dei rifiuti nelle cave vesuviane della vicina Terzigno.

E il sindaco Gennaro Langella era presente ai controlli. “Sono soddisfatto dell’esito di questi primi controlli che confermano le nostre preoccupazioni per come procede il servizio di trasferimento dei rifiuti dai comuni dell’intera provincia alle cave di Terzigno”.

Grande soddisfazione anche dalla Rete dei comitati e movimenti vesuviani: “Finalmente le nostre richieste sono state ascoltate e gli allarmi lanciati in passato non erano infondati”. Già lo scorso 8 aprile infatti il Movimento Civico Comuni Vesuviani organizzò un corteo a cui presero parte più di mille persone che riuscirono a superare il blocco delle forze dell’ordine raggiungendo la discarica di Terzigno e piazzando simbolicamente delle bandiere in segno di protesta all’interno della discarica come primo passo verso la riconquista del territorio.

La cosa che stupisce è il ridotto numero di tir che nella scorsa notte è arrivato a controllo: sui 150, che in media ogni notte attraversano Boscoreale, ne sono stati visti solo la metà. Il sindaco Langella si domanda che fine abbia fatto il resto dei camion e che cosa trasportavano di così pericoloso. “Sono interrogativi che ci lasciano riflettere e che ci spingono a intensificare la vigilanza perchè – ha concluso il sindaco – andremo fino in fondo con l’adozione di ogni atto che la legge ci consente”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: